Lavori Usuranti per gli Infermieri Turnisti

logo-lavori-usuranti-1.jpg            Dalla riforma Dini del 1993, D.L. 11 agosto 1993, n. 374, l’età media degli infermieri che lavorano negli ospedali si è estremamente innalzata. Le principali cause sono:

1)             mancato ricambio generazionale dovuto ai ripetuti blocchi delle assunzioni;

2)             mancata revisione delle dotazioni organiche

3)             cronica mancanza di infermieri in rapporto al carico di lavoro

4)             errate programmazioni del fabbisogno di formazione professionale.

 

Il prolungamento dell’età lavorativa delle riforme del sistema pensionistico avrebbe certamente compromesso la dinamicità necessaria a sostenere lo stress del lavoro infermieristico nelle corsie, nei servizi, nelle unità operative  a ciclo continuo, con gravi conseguenze sulle cure assistenziali elargite ai cittadini.

 

Per questi motivi era stata avviata dal 29 dicembre 1999 una vertenza sindacale nazionale che riconoscesse il lavoro infermieristico come usurante. Il decreto “Salvi” pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 4 settembre 99 sull’individuazione delle attività usuranti con lo stralcio dei lavori della sanità ricompresi, allora, nei servizi di Pronto Soccorso, Chirurgia d’Urgenza, Rianimazione,  era da ritenersi, infatti, in palese contrasto con le indicazioni contenute della Costituzione agli articoli 3 e 32, nonché violazione del principio di uguaglianza, pari opportunità e dignità sociale di fronte alla legge quando essa abbia una efficacia “ad personam” piuttosto che “erga omnes”.

 

Tenendo sempre alta l’attenzione sulla condizione infermieristica in ordine al già citato carico di lavoro, alla tipologia delle attività e alla inadeguatezza delle dotazioni organiche rispetto alle indicazioni contenute nella Riforma del Pubblico Impiego d.lgs 80/98 e successive modificazioni, ho sempre ritenuto doveroso, legittimo ed improcrastinabile l’inserimento della professione infermieristica, ad iniziare da tutto il personale turnista e non solo dei servizi di Pronto Soccorso, Chirurgia d’Urgenza, Rianimazione, tra le attività usuranti per il conseguente beneficio del trattamento previdenziale ai fini della quiescenza nella misura di x mesi all’anno per anno lavorativo. Non si comprendeva il motivo per il quale un operaio “adibito a lavorazioni in cassoni ad aria compressa” avesse diritto al beneficio dell’attività usurante e non invece l’infermiere “adibito a lavorazioni in camera iperbarica”.  

 

Il riscontro alla vertenza nel Febbraio 2000 da parte della Presidenza del Consiglio on. M. D’Alema e della Presidenza della Repubblica on. Carlo Azeglio Ciampi con la comunicazione “che la commissione di studio presso il Ministero del Lavoro provvederà a valutare la succitata istanza”, attestava la bontà dell’iniziativa e  tracciava un percorso che oggi, nell’Aprile 2011 si può dire compiuto: con decorrenza Luglio 2009, tra i lavori usuranti con la previsione dei benefici previdenziali per tutti gli addetti a mansioni particolarmente faticose e per cui è richiesto un impegno psicofisico intenso e continuativo, condizionato da fattori che non possono essere prevenuti da idonee misure, è ricompreso il personale turnista con almeno 64 turni notturni, e quindi a pieno titolo i lavoratori infermieri e sanitari che prestano attività in unità operative a ciclo continuo.

 

Riassumendo, per usufruire del beneficio pensionistico, è necessario per il personale infermieristico e sanitario:

•    Lo svolgimento di mansioni particolarmente usuranti come previsto dal combinato disposto del DM. 19/5/1999 art. 2 (Decreto Salvi), del D.Lgs. 66/2003 all’art. 1, comma 2, lett. e), e della L. 247/2007 all’art. 1 comma 3 lettera b);•    Un requisito anagrafico minimo ridotto di tre anni rispetto alle regole generali ma in ogni caso non inferiore a 57 anni;•    Un’anzianità contributiva minima di 35 anni;•    L’applicazione del regime delle finestre “ a scorrimento”.

 

Graziano Lebiu, infermiere, Cagliari

Replica a questo articolo

Bad Behavior has blocked 151 access attempts in the last 7 days.